Grave incidente ferroviario tra Andria e Corato. Ci sarebbero 20 morti e molti feriti.

E’ uno dei più gravi incidenti ferroviari mai avvenuti in Italia. Verso le 11, due treni si sono scontrati frontalmente in un tratto a binario unico, tra Andria e Corato, senza possibilità di scampo: l’impatto è stato violentissimo e i due convogli si sono accartocciati in un groviglio di lamiere ciascuno dei due convogli era formato da quattro vagoni. Nell’incidente sono state coinvolte le prime due carrozze di ogni convoglio. Finora, riporta il vicepresidente della Provincia di Andria Giuseppe Corrado, si contano venti morti e trentacinque  feriti. Si sarebbe trattato di un errore umano: uno dei due treni è partito in anticipo dalla stazione di provenienza. Il ministro dei Trasporti Graziano Delrio ha promesso una commissione d’indagine ministeriale per capire le cause dell’incidente. La linea ferroviaria, gestita dalla società Ferromtraviaria, è utilizzata soprattutto da studenti e pendolari, ma tra i morti figurano anche persone anziane. I soccorsi sono arrivati anche da altre province e stanno cercando di recuperare i feriti dalle lamiere: sul luogo dell’incidente è stato allestito anche un ospedale da campo, al palazzetto dello sport di Andria un centro di accoglienza per i parenti delle vittime. E l’Avis di Corato ha lanciato un appello per donare sangue del gruppo 0 positivo. Il premier Matteo Renzi ha assicurato che “non ci fermeremo finché non chiariremo cosa è accaduto” La sciando Milano per recari immediatamente in Puglia. E il sindaco di Corato Massimo Mazzilli ha commentato su Facebook: “È un disastro, come se fosse caduto un aereo“.
Sul luogo dell’incidente viene distribuita acqua. “E’ una scena surreale”, racconta chi è sul posto. “Una scena spaventosa, allucinante“, dice un agente di polizia, con la divisa impolverata e i guanti sulle mani impegnato a scavare tra i detriti. L’uomo è tra i primi giunti sul posto dopo l’impatto e racconta : “Ho visto persone morte, altre che chiedevano aiuto, persone che piangevano. La scena più brutta della mia vita”.
I numeri di emergenza per le famiglie – La direzione generale della Asl Bt ha diffuso dei numeri di telefono a cui rivolgersi per avere notizie delle persone rimaste ferite nell’incidente. I numeri sono 0883 299411 – 299416 – 299750. Sono in tanti i familiari che ancora ora hanno bisogno di sapere dei loro cari, delle loro condizioni e anche dove sono ricoverati. Pertanto raccomandano dalla direzione generale di utilizzare questi numeri solo in caso di necessità senza intasare le linee.
4aa3419045827a2bb653b4ac99847cb9-kEd-U10801217602175d7B-1024x576@LaStampa.it