Bari. G7 Finanza: Obbiettivi per i grandi e la città.

Cosa è il G7? G sta per gruppo, significa che insieme si possono risolvere i problemi meglio che da soli”, così il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan su Twitter. Il ministro ha poi incontrato gli studenti del Liceo Flacco di Bari ed è intervenuto all’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università di Bari. “Sarà centrale il tema della lotta alla disuguaglianza”, ma serve “uno sforzo globale per rendere l’innovazione una fonte di prosperità e crescita inclusiva”, ha detto il Ministro commentando il G7 finanziario che inizierà domani, proprio a Bari fino al 13 maggio. Altri temi importanti saranno quello della cyber security e i temi di cooperazione sulla tassazione internazionale. Ai giornalisti, Padoan ha spiegato che la scelta del capoluogo pugliese non è stata casuale: “Bari è una bellissima città, ma è anche un esempio delle qualità e delle situazioni di eccellenza che si trovano nel Mezzogiorno”. Per lo stesso motivo è stata scelta anche Taormina come luogo che ospiterà il G7 dei capi di Stato e di governo.  “Cos’è la crescita? Siete voi ragazzi: capitale umano e conoscenza. Gli Insegnanti hanno funzione di punta per la società”, queste le parole di Padoan ai ragazzi del Liceo Orazio Flacco, sottolineando l’importanza che avrà il tema della sicurezza economica nell’agenda del G7: “Vanno bloccate le risorse che vanno ai mercanti di morte”. “La Presidenza italiana del G7 – ha detto ancora – sta promuovendo l’idea che i governi debbano adottare politiche finalizzate a rispondere all’aspettativa dei cittadini di migliorare le proprie condizioni di vita. Per rispondere a questa esigenza abbiamo proposto un programma su tre pilastri: la tutela dei cittadini; la sostenibilità economica, ambientale e sociale e riduzione delle disuguaglianze; e innovazione, competenze e lavoro nell’era della Nuova Rivoluzione della Produzione”.
Arrivano i Grandi della terra e tra i baresi si rincorrono gli interrogativi. Il centro città sarà blindato? Bari vecchia sarà percorribile a piedi? Gli autobus circoleranno regolarmente? A poco sono valse le rassicurazioni del sindaco Antonio Decaro, che alla presentazione del piano traffico elaborato dal Comune (in accordo con questura e prefettura) ha ribadito: “Il G7 finanziario sarà meno impattante per il traffico della festa di San Nicola”. E allora ecco un vademecum con le istruzioni per l’uso su come muoversi in città nei giorni del vertice internazionale.
Il centro città, interessato ai lavori del summit finanziario, sarà diviso in tre zone. La zona riservata e di massima sicurezza sarà l’area intorno a castello svevo, piazza Massari e banchina di Santa Chiara: inaccessibile a pedoni e auto. Gli unici a potere circolare saranno i residenti e i commercianti, preventivamente muniti di pass rilasciati dalla questura (circa 800, che avranno a loro disposizione un camminamento pedonale). L’area massima sicurezza sarà estesa anche al teatro Petruzzelli nella giornata di giovedì 11 maggio e alla zona intorno al fortino Sant’Antonio venerdì 12 maggio: le due aree saranno interessate dagli eventi mondani dedicati alle delegazioni internazionali. Nei tre giorni del G7 sono sospese le consuete attività del castello, mentre restano aperti gli uffici di piazza Massari (compresa l’Agenzia delle entrate), seppure con ingresso e orario variati. I clienti delle attività commerciali della zona riservata avranno a disposizione postazioni della Polizia di Stato che rilasceranno pass temporanei al momento e sulla base di specifiche esigenze.
Corso Cavour sarà sempre percorribile in auto, tranne che nel pomeriggio di giovedì 11 maggio, nell’area a ridosso del teatro Petruzzelli. Il centro murattiano dalla stazione a via Piccinni (esclusa) non subirà alcuna modifica alla viabilità e ai parcheggi. Resteranno aperti gli uffici pubblici e l’università, e – secondo quando dichiarato dai titolari – anche i negozi delle strade dello shopping. I cittadini che vorranno muoversi coi mezzi pubblici, potranno verificare le variazioni di percorso dei bus Amtab sul sito dell’azienda e sul canale Telegram attivato dal Comune. Palazzo di città sta infine definendo alcune restrizioni al traffico per la mattinata di sabato 13 maggio intorno a parco 2 Giugno, dove è prevista una manifestazione di protesta.